IL PRESIDENTE UIR A LETEXPO, GASPARATO: GLI INTERPORTI SONO LA “BANCHINA LUNGA” DEI PORTI

[vc_row css=”.vc_custom_1647439366865{margin-top: 50px !important;}”][vc_column][vc_column_text]”Dobbiamo intensificare gli sforzi affinché vengano eliminati i cosiddetti “colli di bottiglia” sulla rete ferroviaria ed perseguire politiche per il potenziamento infrastrutturale. E per questo stiamo lavorando a stretto contatto con il gestore della rete e con i ministeri”. Lo ha detto Matteo Gasparato, presidente della Uir, Unione Interporti Riuniti, intervistato da Nicola Porro, nel corso di una Tavola Rotonda, “Le sfide del trasporto e della logistica europei ed internazionali” in occasione di Letexpo, in corso a Verona, organizzato da Alis.

“Dobbiamo far diventare gli interporti la “banchina lunga” dei nostri porti che non hanno più spazio, attraverso anche l’implementazione dei corridoi doganali e la integrazione con i gli altri attori del sistema. E su questo stiamo sperimentando una solida collaborazione con Assoporti ma anche con Italmercati per creare una rete con i mercati agroalimentari”.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row gap=”10″ css=”.vc_custom_1647439335536{margin-top: 50px !important;}”][vc_column width=”2/5″][vc_single_image image=”4439″ img_size=”full”][/vc_column][vc_column width=”3/5″][vc_single_image image=”4440″ img_size=”full”][/vc_column][/vc_row]

Altre notizie