NETWORK ASSOCIATIVO

Un network di HUB distribuito efficacemente sul territorio nazionale in cui domanda e offerta riconoscono al mix treno-camion un vantaggio competitivo.

Un insieme organico e funzionale. Questo, nella loro complessità, sono gli Interporti: strutture in cui la logistica sfrutta la leva strategica dell’intermodalità.

Interporto Bologna SpA

Interporto Bologna SpA è una società per azioni fondata nel 1971 con l’obiettivo di progettare, costruire e gestire l’Interporto di Bologna, un complesso integrato di infrastrutture, strutture e servizi di 4.115.000 mq, che soddisfa le necessità generali degli operatori che al suo interno si occupano di logistica e/o attività di trasporto intermodale. Costituita nel 1971, la Società svolge le attività di progettazione, realizzazione e direzione dell’infrastruttura interportuale. Detiene un capitale sociale di € 22.436.766 e si fonda su un partenariato pubblico-privato nell’ambito del quale la compagine pubblica (Comune di Bologna e Provincia di Bologna) possiede la maggioranza

Interporto Regionale della Puglia SpA

L’INTERPORTO REGIONALE DELLA PUGLIA costituisce uno dei sistemi intermodali d’avanguardia del Sud Italia. La superficie interessata è di circa 50 ettari di cui 90 mila mq di superficie coperta, per magazzini logistici ed edifici direzionali.

Società Interporti Siciliani SpA

SIS opera nel settore delle Infrastrutture e dei Trasporti. E’ soggetto realizzatore degli Interporti di Catania-Bicocca e di Termini Imerese, entrambi opere di interesse nazionale previsti in Legge Obiettivo.
Ha azionariato totalmente pubblico, opera come centro di competenze a supporto della decisione strategica degli stakeholders tutti (istituzioni, privati, forze sociali).

Interporto Cervignano del Friuli SpA

La chiave di volta dell’intermodalità del Friuli-Venezia Giulia è rappresentata dal nuovo scalo di smistamento ferroviario di Cervignano (in provincia di Udine), entrato in servizio nella primavera ’97 e dell’adiacente interporto “Alpe Adria”, attivo dal1998.
Attrezzato su un’area di quasi 1 milione di metri quadrati di superficie, nel’interporto si prevede che già al termine della fase di avvio, nel 2001, potranno essere movimentate 350 mila tonnellate di merci l’anno.

Interporto Toscano A. Vespucci SpA

Interporto A. Vespucci, società leader nella programmazione, progettazione e realizzazione di infrastrutture e servizi per la logistica, opera nell’ottica di soddisfare le richieste di servizi per la logistica, di alta qualità da parte di importanti operatori nazionali ed esteri con i nuovi indirizzi del trasporto che deve essere sempre più fondato sulla sostenibilità e quindi sulla intermodalità

Interporto Sud Europa SpA

Progettato e realizzato dal Gruppo Barletta, l’Interporto Sud Europa è situato nel baricentro dell’area campana a soli 15 Km a nord di Napoli ed a 4 Km da Caserta. L’opera, sviluppata su una superficie di oltre 4 milioni di metri quadri, cui si aggiungono gli oltre 2 milioni di R.F.I. rappresenta la piattaforma del continente Europa e partecipa ad ottimizzare l’utilizzo del trasporto ferro-gomma, a diminuire il livello di inquinamento ambientale e ad aumentare i livelli di sicurezza stradale su lunga tratta captando anche il traffico dal Far East per i porti di Napoli, Salerno, Gioia Tauro, Civitavecchia ed altri

Interporto Campano SpA

A metà degli anni settanta trasferendo le attività commerciali da Napoli a Nola è nato il CIS, nucleo centrale di quello che poi è diventato il Distretto. Partendo dal CIS, nel corso degli ultimi 10 anni, sono stati realizzati – attraverso CISFI – l’Interporto e il Vulcano Buonodando vita ad un moderno Distretto che integra distribuzione – logistica – commercio e servizi.

Centro Interportuale Merci CIM SpA

CIM spa realizza e gestisce l’Interporto di Novara.

Secondo la definizione che ne dà la Legge 240/1990 –nota con il nome di “Legge sugli Interporti”– con questo nome si definisce “un complesso organico di strutture e di servizi integrati e finalizzati allo scambio delle merci tra le diverse modalità di trasporto, comunque comprendente uno scalo ferroviario idoneo a formare o ricevere treni completi e in collegamento con porti, aeroporti e viabilità di grande comunicazione”.

Polo logistico integrato di Mortara SpA

L’interporto di Mortara è un intervento integrato che si sviluppa su una superficie di circa 700.000 mq e prevede intermodalità, spazi per la logistica, servizi e aree di verde privato e aperto al pubblico.
Inserito nella piattaforma logistica del Nord – Ovest, l’interporto di Mortara gode di una particolare posizione strategica, in collegamento con i porti liguri, con l’area metropolitana milanese e con i valichi transalpini (Modane, Sempione-Loëtschberg, Luino and Gottardo).

Interporto Centro Italia Orte SpA

L’Interporto di Orte rappresenta il maggiore nodo logistico sul principale crocevia ferroviario e stradale nord-sud ed est-ovest del Centro Italia con posizionamento sull’asse del Corridoio Europeo TEN-T 5 Helsinki-La Valletta.

Interporto Servizi Doganali e Intermodali del Brennero SpA

L’interporto è una struttura atta a servire le esigenze degli operatori nel settore dello stoccaggio e della movimentazione delle merci, un nodo logistico di primaria importanza per l’accesso ai mercati dell’Europa centro-settentrionale che si inserisce nella rete europea denominata corridoio Berlino-Palermo…

Interporto di Padova SpA

Interporto Padova Spa è un centro logistico intermodale di eccellenza che progetta e realizza infrastrutture e servizi per la logistica ed il trasporto, con l’obiettivo di offrire ai propri clienti soluzioni su misura di elevata qualità.

Ce.P.I.M SpA Interporto di Parma

La più grande infrastruttura della provincia: una superficie di oltre 2,5 milioni di metri quadrati e un sistema di opere, infrastrutture ed impianti che consentono la ricezione, la custodia, la manipolazione e lo smistamento delle merci.

Interporto Val Pescara SpA

Su iniziativa della Camera Commercio Industria Artigianato Agricoltura delle Provincie di Chieti e Pescara e Confindustria venne costituita la società per azioni denominata Interporto Val Pescara spa.
Nell’ambito delle attività di cui quest’ultima era promotrice, affidò un incarico per uno studio di fattibilità di un interporto in Abruzzo, e più precisamente nell’area metropolitana Pescara-Chieti, oltre che alla progettazione preliminare.

PORTOGRUARO INTERPORTO

La Società ha un capitale sociale di 3.100.000,00 (tremilionicentomila/00) Euro, ripartito tra Soci pubblici e privati. I Soci pubblici, che per Statuto non possono scendere al di sotto del 20% del capitale sociale, sono: il Comune di Portogruaro, la Regione del Veneto e la Provincia di Venezia.

Interporto della Toscana Centrale SpA

L’esigenza di rendere più fluido il trasferimento delle merci è una sfida importante della nostra era, alla base della crescita economica del paese. In questo contesto, le infrastrutture che costituiscono le reti per il trasporto delle merci svolgono un ruolo chiave e la loro realizzazione e ottimizzazione sono al centro degli obbiettivi dell’Unione Europea riassumibili con il concetto dello “sviluppo sostenibile”.

Interporto Rivalta Scrivia SpA

Attraverso il proprio know-how, che nasce dalla pluriennale esperienza sul campo, dagli investimenti effettuati, dalla professionalità delle persone che governano i processi, gli impianti, le strutture informatiche e il warehouse management system di proprietà, Rivalta è in grado di garantire ai propri clienti il totale governo del ciclo distributivo operativo e la conduzione diretta di tutte le attività di movimentazione.

Interporto di Rovigo SpA

L’Interporto di Rovigo è un nodo plurimodale che integra tre diverse tipologie di vettori: stradale, ferroviario e fluvio-marittimo.
La struttura, direttamente collegata alle grandi vie di comunicazione attraverso una bretella che non interseca il traffico cittadino, rappresenta, oggi, un nodo determinante nella rete logistica nazionale ed europea.

S.I.T.O. SpA

L’Azienda ha come propria mission la realizzazione e la gestione di servizi ed infrastrutture che facilitano i traffici, la logistica e la distribuzione di merci, nel contesto dell’evoluzione ed innovazione del settore, nell’area Europea.

Interporto di Vado I.O. SpA

La società Interporto di Vado (VIO) è attualmente controllata dall’Autorità di Sistema del Mar Ligure Occidentale e dell’Autostrada dei Fiori. Le strutture comprendono 60.000 m2 di magazzini doganali coperti, di cui 15.000 m2 frigoriferi (sino a -28° C).

Interporto di Venezia SpA

L’Interporto di Venezia è una vera e propria cittadella intermodale molto moderna, distesa su un’area in crescita di 240.000 m2 nel nord est italiano. Si affaccia sull’Adriatico per un accesso agevolato via mare, è vicina all’aeroporto di Venezia

Consorzio ZAI - Interporto Quadrante Europa

L’Interporto di Trieste INT è una infrastruttura dedicata alla logistica intermodale situata in prossimità del confine italo sloveno di Fernetti. Posizionato lungo le direttrici dei Corridoi Europei Adriatico Baltico e Mediterraneo, è un hub strategico di connessione per i traffici merci tra i mercati dell’Europa Centro-Orientale ed il bacino del Mediterraneo.

INTERPORTO DI TRIESTE

L’Interporto di Trieste INT è una infrastruttura dedicata alla logistica intermodale situata in prossimità del confine italo sloveno di Fernetti. Posizionato lungo le direttrici dei Corridoi Europei Adriatico Baltico e Mediterraneo, è un hub strategico di connessione per i traffici merci tra i mercati dell’Europa Centro-Orientale ed il bacino del Mediterraneo.